Ulteriore drastico aumento degli affitti in Germania

Il grido di allarme questa volta arriva dall’associazione degli inquilini che dopo il forte aumento degli affitti post-corona, prevede un’altra lunga stagione di aumento dei canoni di affitto in Germania a causa della mancanza strutturale di oltre mezzo milione di appartamenti. Un problema molto serio in un paese in cui circa la metà delle famiglie vive in affitto. Ne scrive Welt

AI

La scarsa attività edilizia sta colpendo anche gli inquilini che hanno già un appartamento e un contratto di affitto, avverte l’Associazione tedesca degli inquilini. A Monaco, ad esempio, i prezzi sono aumentati fino al 20% negli ultimi anni, uno “shock” per gli inquilini. I politici devono finalmente intervenire.

L’associazione degli inquilini teme un ulteriore drastico aumento degli affitti in Germania a causa della crisi del settore edilizio e della mancanza di centinaia di migliaia di appartamenti.

Il presidente dell’associazione degli inquilini Lukas Siebenkotten ha dichiarato al quotidiano “Augsburger Allgemeine” che anche in regioni ad alto costo come Monaco di Baviera gli affitti sono aumentati più che mai negli ultimi due anni, anche per i contratti esistenti. “L’attuale indice degli affitti di Monaco ha mostrato aumenti medi del 21% rispetto all’indice precedente, uno shock per tutti gli inquilini colpiti”.

Statistik: Städte mit den höchsten Mietpreisen für Wohnungen in Deutschland im 4. Quartal 2023 (in Euro pro Quadratmeter)  | Statista
Mehr Statistiken finden Sie bei Statista


Siebenkotten riferisce che le associazioni di inquilini in tutta la Germania stanno ricevendo sempre più richieste di consulenza a causa dei massicci aumenti degli affitti. “Gli inquilini sono sempre più preoccupati e non sanno se potranno permettersi l’affitto e i costi energetici in continuo aumento”.

AI

Blocco degli affitti anche per gli immobili esistenti?

Il governo federale deve finalmente agire e mettere la costruzioni di alloggi a prezzi accessibili in cima alla lista delle sue priorità, ha chiesto il presidente dell’associazione degli inquilini. È necessario un blocco degli affitti per le proprietà esistenti, un rigoroso blocco degli affitti per le nuove locazioni, la penalizzazione degli affitti estorsivi e il divieto degli affitti indicizzati.

La Federazione immobiliare tedesca (ZIA) ha sottolineato che i costi di costruzione in Germania sono più alti rispetto a qualsiasi altro Paese europeo a causa delle normative governative. “Gli affitti sono destinati a salire perché i costi di costruzione degli alloggi stanno esplodendo”, ha dichiarato il presidente della ZIA Andreas Mattne

Attualmente in Germania c’è una carenza di oltre mezzo milione di appartamenti, che potrebbe salire a 830.000 entro il 2027. “Questo sta diventando un problema sociale sempre più grave”, ha dichiarato Mattner. In considerazione degli elevati costi di finanziamento, ha chiesto un programma di sovvenzioni statali con un tasso di interesse non superiore al 2%

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *