In Germania nel 2023 meglio acquistare o affittare un immobile?

In Germania alla luce dell’aumento dei tassi di interesse e del calo del prezzi degli immobili conviene piu’ acquistare o affittare un immobile? Risponde il Tagesschau su dati Allianz Trade

Nonostante gli affitti siano in aumento e i prezzi di acquisto degli immobili in calo, acquistare un immobile non è attualmente conveniente per molti tedeschi. Secondo uno studio condotto da Allianz Trade, una società assicurativa, acquistare una casa in Germania rimane “significativamente più costoso rispetto ad affittare”, nonostante il calo dei prezzi degli immobili e l’aumento degli affitti. Anche se gli affitti dovessero aumentare fino ad un massimo del 20% previsto dalla legge per il 2023, la differenza tra il costo medio mensile di un mutuo e l’affitto mensile sarebbe ancora di 381 euro. Ciò significa che molte persone non possono permettersi di acquistare una casa nonostante i prezzi più bassi.

Secondo gli esperti, affinché l’acquisto di una casa diventi conveniente, i prezzi degli immobili dovrebbero diminuire in modo significativo. Attualmente, i tassi di interesse sui mutui sono alti, rendendo l’acquisto meno accessibile. Solo se i prezzi degli immobili diminuissero del 20% rispetto al 2022 – quindi di un ulteriore 10% rispetto al livello attuale – l’acquisto potrebbe essere vantaggioso dal punto di vista degli investimenti. Altrimenti, potrebbe essere necessario un ulteriore calo dei tassi di interesse sui mutui, fino all’1,78% per rendere l’acquisto conveniente rispetto all’affitto. Attualmente, i tassi di interesse sui mutui sono intorno al 4%.

La crisi edilizia in Germania è destinata a continuare. Gli esperti prevedono che entro il 2023 saranno necessarie altre 700.000 abitazioni. La mancanza di alloggi a prezzi accessibili è un problema da anni e l’attuale situazione rischia di aggravarlo ulteriormente. L’aumento dei prezzi degli affitti unito alla diminuzione dei salari reali ha creato una pressione crescente sul mercato immobiliare. L’inflazione e l’aumento dei tassi di interesse hanno inoltre rallentato la costruzione di nuovi immobili, rendendo più costoso realizzare nuovi progetti residenziali. Ad agosto di quest’anno, i permessi di costruzione per appartamenti sono diminuiti di quasi un terzo rispetto all’anno precedente. Ciò sta causando problemi a molte imprese del settore edilizio e immobiliare. Entrambi i settori hanno registrato un numero significativo di fallimenti in Germania tra gennaio e agosto di quest’anno.

In conclusione, nonostante i prezzi degli immobili siano in calo e gli affitti siano in aumento, l’acquisto di una casa rimane fuori dalla portata della maggior parte dei tedeschi a causa dei prezzi ancora elevati e dei tassi di interesse sui mutui. La crisi edilizia e la mancanza di alloggi a prezzi accessibili continuano a essere una sfida per il mercato immobiliare.

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *