La Germania come hub militare della Nato sul fronte orientale

La Germania con la partecipazione massiccia all’esercitazione militare della NATO “Quadriga 2024”, come recentemente annunciato dalla Bundeswehr, segnala al mondo e ai suoi cittadini che è ormai pronta ad assumere il ruolo di leadership sul fronte orientale della NATO in chiave anti-russa. Ne scrive il sempre ben informato German Foreign Policy

La Germania come hub militare della Nato sul fronte orientale secondo l’IA

La Bundeswehr ha annunciato sul suo sito che la Repubblica Federale sarà al centro della grande esercitazione NATO Quadriga 2024. Il nome dell’esercitazione, come si legge, si riferisce al carro, la Quadriga, sulla Porta di Brandeburgo, simbolo di libertà, unità e forza della Germania. Un totale di 12.000 soldati si addestreranno nello schieramento di forze terrestri nazionali e multinazionali, un evento pensato per essere visibile a tutti i cittadini, in particolare al pubblico tedesco. Attualmente, non è ancora noto pubblicamente quanti di questi soldati saranno soldati tedeschi.

La Germania come hub militare

Con la durata insolitamente lunga di Quadriga 2024, la Bundeswehr vuole addestrarsi al “dispiegamento e al comando delle truppe per un periodo di tempo più lungo”. In questo modo, le forze armate tedesche sperano di migliorare la loro “capacità di dispiegare rapidamente le proprie forze sul fianco orientale della NATO in Norvegia, Lituania, Romania o Ungheria” – dall'”allerta” al “dispiegamento” “al combattimento multinazionale”su un futuro fronte orientale. Ad esempio, l’esercito tedesco vuole addestrarsi per garantire “vie di marcia”, anche per il “trasferimento di forze partner” e delle loro armi attraverso la Repubblica Federale. Con Quadriga 2024, la Germania sottolinea la sua pretesa di essere un “grande hub” per il “dispiegamento di truppe” del blocco NATO sul suo fianco orientale. La Repubblica Federale sta così dimostrando le sue “capacità” come partner della NATO e sta assumendo una “responsabilità di leadership”. Berlino spera che la sua funzione di centro di smistamento e di controllo logistico per i movimenti transatlantici di truppe verso l’Ucraina e la Russia accresca la sua importanza all’interno della NATO.

Manovra ad anello intorno alla Russia

Quadriga 2024 non è l’unica manovra che la NATO terrà la prossima primavera. Fa parte di un cosiddetto gruppo di esercitazioni, una rete di manovre interconnesse che si estende per cinque mesi dalla Norvegia alla Romania, lungo l’intero confine occidentale della Russia. Quadriga è composta da quattro sottoesercitazioni. Da metà a fine febbraio, la 1ª Divisione corazzata della Bundeswehr si addestrerà in Germania, Polonia e Lituania nella prima parte dell’esercitazione bellica nota come Grand Centre. Berlino e L’Aia hanno integrato l’ultima brigata dell’esercito olandese nella 1a Divisione corazzata solo nel marzo di quest’anno. Da metà febbraio a metà marzo, la Divisione Forze rapide e la Brigata di fanteria da montagna 23 si addestreranno alla guerra in condizioni climatiche estreme nella sotto-esercitazione Grand North in Norvegia. Da fine aprile a fine maggio, i paracadutisti tedeschi della Divisione Forze rapide proveranno “l’impiego e lo schieramento rapido” in Ungheria e Romania. Secondo la Bundeswehr, il “clou” della Quadriga 2024 sarà l’esercitazione Grand Quadriga di maggio. La 10ª Divisione corazzata si addestrerà “allo schieramento e alle operazioni meccanizzate chiuse con veicoli da combattimento e di fanteria” in Lituania .

Quadriga 2024 non è l’unica esercitazione che la NATO terrà la prossima primavera. Essa è parte di un cluster di esercitazioni interconnesse che si estendono per cinque mesi sul confine occidentale russo, dalla Norvegia alla Romania. La stessa Quadriga si suddivide in quattro sottoesercizi, coinvolgendo diverse divisioni della Bundeswehr in Germania, Polonia, Lituania, Norvegia, Ungheria e Romania.

Le esercitazioni parziali di Quadriga 2024 porteranno a manovre anche di altri stati della NATO. La simultaneità delle diverse manovre rappresenta una sfida enorme, poiché la NATO simula una rete di campi di battaglia lungo il confine occidentale della Russia. Quadriga 2024 è il contributo tedesco alla grande esercitazione NATO Steadfast Defender, durante la quale più di 41.000 soldati della NATO si addestrano per dichiarare guerra contro un nemico modellato su una coalizione guidata dalla Russia. La NATO vuole dimostrare la sua prontezza a combattere, utilizzando dati geografici reali dell’Europa orientale per offrire uno scenario più realistico alla potenziale futura area operativa. L’alleanza bellica cerca di dimostrare a Mosca che è pronta a combattere.

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *