La Tripartizione Politica della Germania

elezioni europee germania 2024

Dai risultati elettorali esce un paese chiaramente diviso fra est ed ovest e con una forte divergenza città-campagna. L’ottimo Jens Berger analizza il voto alle europee del 2024 sulle Nachkenkseiten

I risultati delle elezioni europee di ieri in Germania non sono certo sorprendenti. Le pesanti perdite dei Verdi, la stabilità della CDU e i guadagni dell’AfD corrispondono più o meno ai recenti sondaggi, e il rispettabile risultato del BSW era del tutto prevedibile. Tuttavia, uno sguardo alla distribuzione geografica dei voti mostra che il risultato manifesta una tendenza che si era già delineata da tempo: la Germania è politicamente tripartita tra i Länder orientali e occidentali, così come le metropoli e le città universitarie.

risultato elezioni europee
Primo partito per ogni circoscrizione

Guardando la distribuzione geografica dei partiti più forti in ciascun collegio elettorale, emerge un quadro piuttosto chiaro. Nei Länder orientali, l’AfD è ormai la forza politica dominante, nei Länder occidentali lo sono CDU e CSU. Nelle metropoli, invece, i Verdi sono una forza politica forte, spesso la più forte: ad Amburgo, Berlino e Colonia hanno ottenuto la maggioranza dei voti, mentre a Monaco sono stati secondi dietro la CSU. Anche nelle città universitarie come Münster, Heidelberg o Friburgo, i Verdi sono la forza dominante. La SPD, d’altra parte, è riuscita a mantenere le sue roccaforti solo fuori dai Länder cittadini di Amburgo e Brema, dove in alcuni quartieri era la forza dominante, oltre a Emden e Herne. Il paese è politicamente tripartito.

Questa divisione si riflette anche nei risultati del partito della Linke e del BSW. La Linke ha perso la sua posizione di “partito dell’Est” nelle elezioni europee. Solo in Turingia ha superato il 5 percento. Negli altri Länder orientali, con tali risultati, non riuscirebbe nemmeno a entrare nei parlamenti regionali. Al contrario, il BSW, che in Turingia ha ottenuto il 15 percento, più di tutti e tre i partiti di governo insieme, e negli altri Länder orientali è appena dietro il risultato di tutti e tre i partiti di governo insieme. Tuttavia, il BSW ha ottenuto scarsi risultati nei Länder occidentali, con l’eccezione del Saarland, rimanendo costantemente sotto la soglia del 5 percento. Anche nelle metropoli occidentali, i risultati del BSW sono appena migliori: solo a Berlino, principalmente nei quartieri orientali, ha ottenuto buoni risultati. In Occidente, la Linke non ha attualmente alcun ruolo. Solo nei Länder cittadini di Brema e Amburgo ha superato, seppur di poco, la soglia del 5 percento, mentre nei Länder occidentali ottiene circa il 2 percento ed è considerata tra gli “altri”. Questo non è sorprendente. A parte i vertici del partito della Linke, probabilmente tutti si aspettavano questo risultato.

Seconda forza piu’ votata per ogni circoscrizione

Che l’AfD non sia un “partito esclusivamente dell’Est” si vede guardando la distribuzione del secondo partito più forte in ciascun collegio elettorale. Qui l’AfD si è affermata soprattutto nel sud della Repubblica, mentre al centro e al nord la SPD è ancora in molti collegi la seconda forza. Nell’Est, invece, la CDU è quasi sempre la seconda forza dietro l’AfD.

Anche se i risultati delle elezioni europee non dovrebbero essere trasferiti direttamente alle prossime elezioni regionali o alle elezioni federali tra un anno e mezzo, la tripartizione della distribuzione delle forze politiche conferma una tendenza che si era già delineata da tempo e che probabilmente si consoliderà in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *