La crisi dell’edilizia e l’aumento degli affitti: il possibile ruolo dello Stato

crisi abitativa germania

Il settore delle costruzioni è in crisi e gli affitti in Germania continuano a salire. Il settore privato da solo non può risolvere il problema. I costi elevati, in particolare per il terreno edificabile, si rivelano sempre più un ostacolo. Ne scrive la DGB.de

I dati più recenti sull’edilizia residenziale sono chiari: la situazione è critica. Secondo l’Ufficio Statistico Statale, nel 2023 in Bassa Sassonia sono state completate 25.383 abitazioni, il 13,8% in meno rispetto all’anno precedente. Parallelamente, continua il calo delle abitazioni a prezzo calmierato. Con solo 51.250 abitazioni sociali, l’anno scorso è stato raggiunto un nuovo minimo storico nello stato federale. Tuttavia, poiché la domanda rimane alta, i prezzi degli affitti continuano a salire, rendendo la casa a prezzi accessibili un sogno per molti.

Andamento concessioni edilizie in ambito residenziale

La carenza di abitazioni pubbliche

La crisi che dura da anni è il risultato di diverse cause. Un errore fondamentale è stata la privatizzazione dell’edilizia residenziale pubblica e senza scopo di lucro negli ultimi tre decenni. Dal 1999, si è registrata una perdita di 607.000 abitazioni nel settore pubblico. Di conseguenza, è venuto meno un importante correttivo nei confronti del settore privato orientato al profitto.

Il calo delle concessioni edilizie

Nel frattempo, il governo federale sta fallendo l’obiettivo di costruire 400.000 nuove abitazioni all’anno. Il numero di concessioni edilizie ha subito una rapida discesa. Le attuali esitazioni sono principalmente causate dai costi elevati dei materiali da costruzione, fortemente aumentati a causa dell’inflazione, e dalle condizioni di finanziamento peggiorate per via della politica dei tassi di interesse della Banca Europea. Tuttavia, il principale fattore di aumento dei costi rimane il prezzo già elevato dei terreni edificabili, che sono aumentati dell’83% a livello nazionale dal 2012 al 2022, con incrementi ancora più drastici nelle metropoli e nelle aree metropolitane.

L’abitazione come questione sociale

La drammaticità sociale è grande. Il 13% della popolazione è finanziariamente sovraccaricato dai costi abitativi, spendendo più del 40% del loro reddito disponibile per l’abitazione. Per le famiglie con un reddito medio, la casa nelle grandi città è quasi inaccessibile. 9,2 milioni di persone vivono in abitazioni sovraffollate e il settore delle costruzioni rischia di perdere capacità occupazionali.

La necessità di una politica fondiaria diversa

Con le condizioni attuali, la costruzione di nuove abitazioni a prezzi accessibili è sempre più difficile. Più che mai, è richiesto l’intervento dello Stato. Invece di vendere terreni al miglior offerente, aumentando così i prezzi, i terreni devono rimanere sotto controllo pubblico. L’assegnazione dei terreni dovrebbe avvenire principalmente attraverso il diritto di superficie. I comuni devono acquistare strategicamente terreni, per i quali necessitano di un diritto di prelazione semplificato e a prezzo limitato.

ripresa mercato immobiliare germania

L’intervento diretto dello Stato

Altri strumenti includono regolamenti edilizi semplificati e offerte di credito a tassi agevolati da parte delle autorità pubbliche. Tuttavia, per frenare l’aumento degli affitti, lo Stato – regioni e comuni – deve soprattutto costruire direttamente. È positivo che il governo regionale con la Landeswohnungsgesellschaft WohnRaum Niedersachsen voglia nuovamente costruire un proprio patrimonio immobiliare. Questo è un passo nella giusta direzione. Il settore privato da solo non può risolvere il problema. Inoltre, il governo federale deve finalmente introdurre la housing social utility promessa nel contratto di coalizione. Solo così si possono affrontare le difficoltà del mercato immobiliare.

Affitti a Berlino e Monaco di Baviera: una panoramica

La situazione non è migliore nelle grandi città come Berlino e Monaco di Baviera. Gli affitti a Berlino sono aumentati costantemente negli ultimi anni, rendendo difficile per molti trovare una casa a prezzi accessibili. Allo stesso modo, gli affitti a Monaco di Baviera sono tra i più alti in Germania. Trovare appartamenti a Monaco di Baviera o case in affitto a Monaco di Baviera è diventato sempre più difficile e costoso. Anche affittare una casa a Monaco di Baviera può rappresentare una sfida significativa per molte famiglie.

Conclusione

La situazione degli affitti in Germania è complessa e richiede un intervento deciso da parte dello Stato. Solo con una politica fondiaria diversa e un maggiore investimento pubblico nella costruzione di nuove abitazioni si potrà sperare di rendere la casa accessibile a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *