Come sta andando il mercato immobiliare in Germania?

mercato immobiliare germania

Nel 2023 sono state costruite 294.400 unità abitative. Sebbene questo numero sia ancora insufficiente rispetto alle necessità, è sorprendentemente elevato. Capital.de analizza in dettaglio le cifre del settore edilizio, dalle case unifamiliari agli alloggi sociali

Un Calo del 0,3 Percento: Cosa Significano Veramente i Numeri del 2023?

La prima cifra significativa per il 2023 è lo 0,3 percento: il numero di abitazioni completate è diminuito dello 0,3 percento. A prima vista, sembra una notizia negativa. Ma lo è davvero? Ecco cinque considerazioni dietro questi numeri:

1. È Andata Meglio del Previsto

Lo scorso anno, le associazioni edilizie temevano un “disastro edilizio”. Si pensava che il numero di nuove costruzioni sarebbe sceso sotto le 250.000 unità abitative completate, quasi “precipitato”. Ma è andata diversamente. I numeri sono rimasti quasi invariati: nel 2023 sono state costruite 294.400 unità abitative. Questo risultato è piuttosto positivo, considerando la situazione del settore edilizio lo scorso anno. Con tassi di interesse elevati e prezzi dei materiali altrettanto elevati, molte aziende erano sotto pressione; pochi avrebbero immaginato che si sarebbe riusciti a costruire lo stesso numero di abitazioni dell’anno precedente (e comunque più rispetto alla maggior parte degli anni dal 2000).

crisi edilizia e immobiliare germania 2024

2. Tuttavia, è Andata Peggio di Quanto Necessario

Nonostante questo, il numero di abitazioni costruite non è sufficiente. Il governo federale aveva fissato l’obiettivo di costruire 400.000 nuove abitazioni all’anno nel contratto di coalizione, un obiettivo già troppo basso rispetto al reale fabbisogno. Secondo l’Istituto Pestel, mancano 800.000 abitazioni, una cifra confermata anche dal Mieterbund, dalla Caritas e dal sindacato edile.

3. Le Sovvenzioni del Passato sono State Inefficaci

Un motivo per cui molti si aspettavano numeri peggiori per il 2023 è la fine delle sovvenzioni statali. Sia il Baukindergeld che gli incentivi per le case con standard energetico 55 sono stati eliminati. Il fatto che i numeri siano comunque rimasti invariati suggerisce che le sovvenzioni degli ultimi anni siano state inefficaci: le abitazioni costruite con tali sovvenzioni sarebbero probabilmente state costruite anche senza il denaro statale.

crisi immobiliare germania

4. Il Passaggio dalla Casa Unifamiliare all’Appartamento

È evidente che i costi per nuove costruzioni sono aumentati significativamente. Questo incremento si riflette non tanto nel numero totale di abitazioni completate, quanto piuttosto nella tipologia di immobili costruiti. Le elevate spese hanno principalmente scoraggiato le famiglie interessate a costruire una casa unifamiliare. L’abolizione del Baukindergeld (sussidio per le famiglie che costruiscono) ha avuto un impatto notevole su questa categoria. Nel 2023, sono state costruite 7.200 case unifamiliari in meno rispetto all’anno precedente, una diminuzione del 9,3%.

Al contrario, il numero di appartamenti in complessi multifamiliari è aumentato del 4,1%, con un totale di 156.300 nuove unità abitative. Anche il numero di unità abitative completate in case bifamiliari è cresciuto del 3,8%.

condomini in germania

5. Una Svolta nell’Edilizia Sociale nonostante il Declino Complessivo

Il settore dell’edilizia sociale ha mostrato segnali contrastanti nel 2023. Sebbene il numero complessivo di alloggi sociali sia diminuito di 14.082 unità, a causa dell’uscita di molte abitazioni dal vincolo di locazione agevolata, la costruzione di nuove unità abitative sovvenzionate è aumentata di circa 8.400 unità. Complessivamente, nel 2023 sono state costruite 49.430 nuove abitazioni sociali.

Questo calo è il più contenuto degli ultimi 15 anni. In alcune regioni, il numero di alloggi sociali è addirittura aumentato, con la Sassonia-Anhalt che ha registrato una crescita del 12,66%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *