Stipendi bassi, turni massacranti, stranieri: il lato oscuro del boom del settore postale e dei pacchi in Germania

lavoro consegna pacchi in germania

Mancanza di parità salariale per i lavoratori qualificati: (Fonte destatis.de)

Lavoro notturno, festivo e atipico: i sacrifici dei lavoratori postali e dei corrieri

Oltre alle basse retribuzioni, il lavoro nel settore postale e dei pacchi è spesso caratterizzato da orari insoliti e contratti precari.

Turni di lavoro:

  • 57% dei dipendenti lavora anche nei fine settimana (contro il 30% in media).
  • 14% lavora di notte (tra le 23.00 e le 6.00) contro il 10% in media.
  • Il lavoro serale (tra le 18.00 e le 23.00) è invece meno diffuso (19%) rispetto alla media (28%).

Precarietà:

  • 29% dei lavoratori ha un’occupazione atipica (tempo determinato, part-time, lavoro temporaneo).
  • 17% lavora a tempo parziale per meno di 21 ore settimanali (contro l’11% in media).
  • 12% ha un contratto a tempo determinato (contro il 6% in media).

In sintesi:

  • I lavoratori del settore postale e dei pacchi sono più spesso chiamati a lavorare di notte, nei fine settimana e nei turni serali rispetto alla media.
  • La precarietà lavorativa è molto diffusa, con un alto numero di contratti a tempo determinato e part-time.

Dipendenti stranieri, crescita e fatturato nel settore postale e dei pacchi

Oltre alle basse retribuzioni, orari di lavoro insoliti e precarietà, il settore postale e dei corrieri presenta una forte presenza di manodopera straniera e una crescita significativa negli ultimi anni.

Nazionalità dei dipendenti:

  • 41% dei dipendenti nel settore ha una nazionalità straniera (contro il 17% in media).
  • La percentuale di lavoratori stranieri è più che doppia rispetto alla media nazionale.

Crescita del settore:

  • Il numero di addetti è aumentato del 24% tra il 2011 e il 2021.
  • La forza lavoro è cresciuta più velocemente rispetto al resto dell’economia tedesca (+8% nello stesso periodo).

Fatturato:

  • Il settore ha generato un fatturato record di 64,2 miliardi di euro nel 2021.
  • Il fatturato nominale è più che raddoppiato in dieci anni (2011: 28,1 miliardi di euro).

In sintesi:

  • Il settore postale e dei corrieri presenta una forte presenza di lavoratori stranieri.
  • Negli ultimi dieci anni ha registrato una crescita significativa del numero di addetti e del fatturato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *