Seymour Hersh – Il sabotaggio di Nord Stream e il crollo dell’economia tedesca

Il sabotaggio di Nord Stream deciso dall’amministrazione Biden, stando al racconto fatto dal grande giornalista americano Seymour Hersh, ha dato il colpo di grazia all’economia tedesca e indirettamente ha alimentato il boom della destra populista di AfD. Una riflessione molto interessante del grande giornalista americano Seymour Hersh

Nord Stream secondo l’AI

L’economia tedesca è stata privata del gas russo a buon mercato da oltre un anno, in parte a causa della decisione di Joe Biden all’inizio dello scorso anno di sabotare i gasdotti Nord Stream.

Il sabotaggio del gasdotto da parte di Biden potrebbe aver contribuito all’ascesa della destra in Germania, suggerisce Seymour Hersh, il grande giornalista investigativo americano.

Da più di un anno, l’economia tedesca è rimasta senza il gas russo a buon mercato, a causa della decisione di Joe Biden di distruggere i gasdotti Nord Stream all’inizio dello scorso anno. Nel frattempo, la politica tedesca continua a spostarsi verso destra, con potenziali impatti sull’intera Europa occidentale.

La scorsa settimana, Alternativa per la Germania (AfD), un partito anti-immigrazione in una nazione in cui gli immigrati costituiscono il 18% della popolazione, ha ottenuto il suo primo successo eleggendo un sindaco a Pirna, una piccola città della Sassonia. Il New York Times ha descritto questa vittoria come un riflesso della crescente popolarità del partito, sostenuto dal 35% degli elettori in Sassonia e dal 22% a livello nazionale, con una crescita del 100% negli ultimi due anni.

La Germania, un tempo dominante sui mercati mondiali con le sue auto di lusso e macchinari industriali, ora sta attraversando un processo di rapida deindustrializzazione. Questa situazione è stata definita come una “contrazione” sia dal Fondo monetario internazionale che dall’Unione europea. Il crescente supporto per AfD preoccupa molti tedeschi, poiché la depressione economica spinge altri partiti politici a seguire politiche anti-immigrazione, sia in Germania che in Europa.

Nord Steream secondo l’AI

Il sabotaggio del gasdotto da parte di Biden ha sollevato domande su come la Germania avrebbe affrontato la crisi economica. Max Paul Friedman, un accademico americano esperto di Germania, suggerisce che, anche se il funzionamento degli oleodotti avrebbe avuto un impatto, altre sfide come la burocrazia, il declino del mercato cinese e la mancanza di manodopera qualificata avrebbero comunque influenzato la situazione.

Sarah Miller, un’autrice esperta di petrolio e gas, ha descritto il periodo attuale come “disperato” per le aziende tedesche, che devono affrontare bollette energetiche elevate e il rischio di inflazione. La Germania potrebbe perdere gran parte della sua base industriale, cruciale per la sua forza economica e politica nell’UE, provocando tensioni politiche significative.

Seymour Hersh sottolinea che gli Stati Uniti sono stati il fattore piu’ controverso nei tempi difficili che la Germania sta vivendo, specialmente a causa della decisione di Biden di distruggere i gasdotti Nord Stream. Questa azione, concepita per influenzare la Russia, ha avuto conseguenze inaspettate sulla Germania, contribuendo al rischio di deindustrializzazione e alla crescita della destra.

La decisione di Biden di ordinare il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream nel 2022 ha sollevato polemiche. Gli agenti americani incaricati della missione nel Mar Baltico presumevano inizialmente che l’obiettivo fosse dissuadere la Russia dall’invasione dell’Ucraina. Tuttavia, quando l’invasione è avvenuta, la squadra è stata istruita a continuare il lavoro e completare la missione, nonostante le sfide tecniche e la mancanza di chiarezza sul ruolo degli Stati Uniti.

Nord Stream secondo l’AI

Il tempismo di Biden sembrava mirato al cancelliere Scholz, suggerendo la preoccupazione che la Germania, affrontando l’inverno e la depressione economica, potesse considerare prioritario il mantenimento della propria popolazione al caldo e delle industrie funzionanti piuttosto che sostenere l’Ucraina. L’azione degli Stati Uniti nel sabotare gli oleodotti ha sollevato interrogativi sulle motivazioni e sulle implicazioni di questa decisione, spesso ignorate dai media tedeschi e americani.

In conclusione, il sabotaggio degli oleodotti Nord Stream da parte di Biden ha avuto conseguenze significative sulla Germania, contribuendo a una possibile deindustrializzazione e alla crescita della destra. Mentre la Germania affronta sfide economiche e politiche, il ruolo degli Stati Uniti in questo contesto rimane controverso, con implicazioni durature sulla politica europea.

About the author

Comments

  1. non si capisce perchè se la debbano prendere con gli immigrati: mica sono loro la causa dei problemi della Germania…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *